en ENGLISH     it ITALIANO

Classificazione: Vino bianco fermo

Il Greco è un nobile vitigno di antichissima origine. E’ molto diffuso sul territorio campano ancora oggi ma il Greco di Tufo è una cultivar diversa che trae origine da viti di greco provenienti dalla collina di Cicala, nel territorio di Nola, e trapiantate nell’agro di Tufo intorno al 1660 da Scipione di Marzo, che dal casale di San Paolo Belsito si trasferì nei possedimenti della moglie, siti appunto in Tufo. Oggi esprime tutto il suo potenziale in un’area non particolarmente estesa in provincia di Avellino centrata sul comune di Tufo ed altri sette comuni limitrofi. Le uve vengono vinificate in bianco; la fermentazione avviene a temperatura controllata in acciaio, a fine fermentazione il vino rimane per qualche mese sulle fecce prima dell’imbottigliamento.

Vino dal colore giallo paglierino tendente al dorato con profumi di frutta a polpa gialla maturi. Al palato si presenta molto sapido e fresco con una notevole persistenza.

Scheda-Vino_greco

Greco270

CARATTERISTICHE

ANNO D'IMPIANTO

Dal 1950 al 2011

SISTEMA DI ALLEVAMENTO

Guyot e pergola avellinese

ESPOSIZIONE

Sud-Ovest

DENSITÀ E RESA IMPIANTO

3300 ceppi per ettaro / 70-80 quintali

NATURA DEL TERRENO

Argilloso

EPOCA DI RACCOLTA

Seconda decade di ottobre

NOTE ORGANOLETTICHE

COLORE

Giallo Paglierino tendente al dorato.

 

PROFUMO

Di frutta a polpa gialla matura.

 

GUSTO

Al palato si presenta molto sapido e fresco con una notevole persistenza.

 

ABBINAMENTI

Piatti di mare come crostacei, aragoste, zuppe di pesce e frutti di mare, ma se invecchiato è particolarmente indicato per arrosti, carne di cinghiale, piatti a base di funghi porcini.